GIULIANOVA, TURISTICA MA ANCHE RICCA DI STORIA

Giulianova il posto ideale da scegliere per le vacanze
Giulianova

… e le attività sportive

Gli amanti dello sport troveranno a Giulianova impianti sportivi oltre a scuole di surf, windsurf, ma anche pesca d’altura e subacquea.E’ dunque una meta divertente e stimolante per gruppi di amici e turisti sportivi. Giulianova riuscirà a sorprendervi con i suoi molteplici volti: è l’ideale per chi ama il mare, ma anche per chi vuole trascorrere qualche ora in montagna raggiungibile in mezz’ ora. Per chi vuole rilassarsi e per chi vuole cimentarsi in nuove attività sportive.



GIULIANOVA

e la lunga pista ciclabile






GIULIANOVA

e la barca a vela






GIULIANOVA

e la pesca





GIULIANOVA

… e tanto altro



GIULIANOVA

… e la storia

Scopri il passato.
Ora qualche cenno su GIULIANOVA , antica cittadina sorta intorno al 290 a. C., come colonia romana in prossimità del mare e sulla riva sinistra del fiume Batinus (Tordino).A testimonianza è possibile visitare la Chiesa di Santa Maria a Mare, già detta dell’Annunziata, sorge nella zona dell’antico Castrum Novum (XII secolo). Nelle vie del centro storico si possono ammirare monumenti ed edifici storici che raccontano con la loro maestosità la storia e la vita degli uomini che ci hanno preceduto, come il Duomo di San Flaviano fino ad arrivare con stradine tipiche al litorale dove poter passeggiare sullo splendido lungomare monumentale eretto ai tempi di Mussolini.

Il torrione

IL BIANCO


IL CENTRO STORICO

Il torrione “ IL BIANCO“





Giulianova

paese


GIULIANOVA

… la parte alta





GIULIANOVA

IL PORTO Con alle spalle le vette del GRAN SASSO


GIULIANOVA

IL PORTO Con alle spalle le vette del GRAN SASSO





GIULIANOVA

… e la religione

Altra visita importante a Giulianova è al santuario della Madonna dello Splendore, che è parte del triangolo sacro, assieme ai santuari di Loreto e Porto Rotondo. Ogni anno è visitato da milioni di pellegrini, che arrivano da ogni zona d’Italia e d’Europa per visitare il luogo sacro. Il Santuario della Madonna dello Splendore a Giulianova, è stato edificato sul luogo dove la vergine, il 22 aprile 1550, apparve in mezzo ad un nimbo luminoso ad un vecchio contadino di nome Bertoldino. Sulla collina scaturì anche una sorgente miracolosa,“Pozzo della Madonna” al quale confluiscono le acque che sono miracolose se bevute. La Chiesa e il Convento, è custodito da Padri Cappuccini che si sono presi cura del Santuario, inizialmente con la costruzione del bel campanile – recentemente pur esso restaurato – e progressivamente con il ripulire, ingrandire e abbellire questo luogo, perché per tutti possa essere davvero luogo di esperienza materna di Dio, luogo di pace e di riconciliazione con Dio, con se stessi e con il prossimo. La chiesa, dalle linee semplici, ha nel suo interno, nell’altare maggiore, la statua della Madonna col Bambino di forme bizantine. Ogni anno si celebra una grande festa alla data dell’apparizione, che è ricca di motivi religiosi e civili, la processione che si svolge , utilizza una copia della statua originale conservata nella chiesa; quest’ultima viene portata in corteo fuori dal Santuario solamente ogni 25 anni. La chiesa, e il museo di arte contemporanea MAS all’ interno del convento sono un centro culturale e sociale di prima importanza Molto caratteristica è anche la via crucis.

HOTEL ATLANTIC

Giulianova

22 aprile la grande festa

della Madonna dello Splendore

HOTEL ATLANTIC

Giulianova

Madonna dello Splendore

Giulianova

HOTEL ATLANTIC

Giulianova

Madonna dello Splendore

Giulianova

HOTEL ATLANTIC

GIulianova

Madonna dello Splendore

Giulianova


Giulianova

… il paese e la spiaggia

La parte alta di Giulianova è la più storica mentre la spiaggia la parte moderna e turistica

LEGGI DI +


ABRUZZO

… e la tradizione

Giulianova e l’ Abruzzo : Scegliere questa regione per le proprie vacanze significa immergersi in una regione in cui la natura è ancora l’attrazione principale: poter immergersi nelle acque limpide della costa oppure godere di panorami mozzafiato fra i parchi nazionali , ma anche visitare vecchi borghi dove i prodotti e le ricette tradizionali mantengono il gusto della tradizione.